I TALENTI E LE ATTITUDINI NEI BAMBINI.

Aprile 2, 2014 in le attitudini da admin

Potenziale capacità che rende un individuo adatto a una determinata attività. Generalmente l’attitudine si rivela precocemente e, nella maggior parte dei casi, preesiste all’apprendimento, anche se in mancanza di una possibilità pratica di espressione, può restare latente per tutta la vita.

Si è soliti distinguere attitudini fisiche di cui fanno parte le capacità sensoriali e motorie come la precisione, la coordinazione dei movimenti, la resistenza fisica, la velocità di reazione, e le attitudini psichiche che comprendono disposizioni favorevoli a una o più facoltà mentali come la percezione, la memoria, la capacità analitica, sintetica, intuitiva e artistica. Mentre le attitudini fisiche, percettive e mnemoniche raggiungono la massima espressione intorno ai 20 -25 anni, quelle intellettuali hanno una maggior durata con un declino statisticamente constatabile intorno ai 60 anni.com

 Si ritiene che le attitudini siano determinate dalla combinazione di fattori innati e acquisiti in differenti proporzioni, e in particolare nelle attitudini di carattere percettivo e motorio sembra prevalere la componente innata, mentre in quelle intellettive risulta determinante il ruolo dell’apprendimento. 

La valutazione delle attitudini viene effettuata attraverso specifici test che permettono di valutare una determinata capacità potenziale in modo da indirizzare l’attività del soggetto verso il settore più adeguato. Questi test vengono utilizzati per l’orientamento sia scolastico sia professionale.

Fonte Umberto Galimberti l’Esspresso.